Pianeta Renoir

18.7.7107

Dopo più di un mese a bordo della Necatrix, siamo pronti per una nuova missione. Il pianeta Renoir è straordinariamente simile alla terra, la gravità è solo leggermente minore, le terre emerse sono percentualmente di meno e la temperatura media è di alcuni gradi superiore. Questo pianeta è stato scelto come futuro Quartier Generale della 15ma Brigata e la 16ma deve prevenire problemi con gli alieni.

19.7.7107

Siamo atterrati un territorio pianeggiante. Quasi subito, abbiamo incontrato un gruppo di alieni ostili. Sono rettili piuttosto evoluti, armati di fionde. Sono molto numerosi. Se riusciamo a colpirli da lontano non sono pericolosi, ma si muovono molto velocemente quando arrivano a pochi metri di distanza possono ferirci nonostante le armature MandelBrite. Terminato lo scontro, un alieno si è avvicinato per parlamentare. Il Sergente Sanchez non ha avuto difficoltà a comunicare, visto che sulla Necatrix i tecnici linguistici ci hanno forniti di un traduttore automatico. L’alieno ha chiesto il permesso di portare via i cadaveri dei suoi simili e ha detto che la maggior parte del suo popolo se ne sarebbe andata pacificamente. Solo alcune decine di individui sono decisi a combattere fino alla morte. Buone notizie per noi.

20.7.7107

Oggi combattimento molto duro con gli alieni residui. La rapidità di questi esseri è davvero sorprendente, tanto che il cannone del Caporale Richardson è risultato molto meno efficace del solito. Per fortuna, io e Kowalski abbiamo tirato bene sugli alieni più lontani, abbattendoli prima che potessero avvicinarsi in massa. Nonostante ciò, il Sergente e Fared sono rimasti feriti seriamente. Lo scontro è stato terminato da Richardson, che è riuscito a posizionarsi in modo ottimale e a tirare due colpi precisi sull’ultimo gruppo di alieni.

21.7.7107

Dalla Necatrix non ci danno l’autorizzazione a rientrare a bordo. I nuovi ordini sono di spostarsi a ovest, per ricongiungerci con la squadra del Tenente Zamorov, verificando che non ci siano altri alieni nell’area. Stamattina Richardson, mentre il Sergente riceveva gli ordini via radio, ha fatto alcune pesanti battute su di lei. Dice che non dovremmo essere al comando di una donna e che se non fosse per lui ora saremmo tutti morti. Su quest’ultimo punto, può anche essere che abbia ragione. Comunque Kowalski e Fared non hanno obiettato alle sue affermazioni, ma io ho chiesto a tutti di non fare più certi discorsi in mia presenza.

22.7.7107

Ci siamo messi in marcia verso la postazione della squadra di Zamarov. A metà mattina il Sergente si è accorto di un’imboscata e ci ha ordinato di metterci al coperto. Appena in tempo! Erano meno numerosi di quelli che abbiamo affrontato ieri, ma noi siamo provati dagli scontri precedenti e la tensione tra il Caporale e il Sergente è palpabile. Siamo riusciti ad assumere una posizione vantaggiosa e ad eliminare tutti gli alieni. In serata abbiamo raggiunto la squadra di Zamarov. Domani si torna tutti sulla Necatrix.

25.7.7107

Alla fine del debriefing della missione su Renoir, il Capitano Steffold ha assegnato il Kill Badge al Soldato Ramirez, della squadra di Zamorov, e al Caporale Richardson: entrambi durante la missione hanno superato il totale di 100 alieni uccisi. I dissapori tra Richardson e il Sergente Sanchez sembrano per il momento superati.

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: